My aussie trip. Il Victoria, Melbourne, i Worlds50Best.

da | Apr 7, 2017 | in Evidenza (Home), IO IN VIAGGIO |

Fate che il vostro spirito avventuroso vi porti sempre ad andare avanti per scoprire il mondo che vi circonda con le sue stranezze e le sue meraviglie. Scoprirlo significherà, per voi, amarlo.

(Kahlil Gibran)

FullSizeRender

 

Ho iniziato questo lavoro circa 7 anni fa ed i primi viaggi, quelli di importanti, li ho sempre fatti da sola.

Ho visitato buona parte di emisfero, ho conosciuto persone che non ho mai più rivisto ma con le quali ho condiviso un pezzo di viaggio e un piccolo pezzo di vita.

– Mi viene in mente il rabbino che mi ha accompagnato nel mio viaggio lungo Israele esattamente 4 anni fa. Fu lui ad accompagnarmi al muro del pianto, fu lui uno dei primi a sapere della mia gravidanza, fu lui il mio più caro amico per una settimana. Che emozione, la vita –

Sono in aereo in questo momento. Il mio volo Etihad è in partenza per Abu Dhabi e tra un giorno sarò finalmente a casa.

Un viaggio incredibile, questo.

La premiazione dei “50 Best Restaurant in The world”, l’Italia rappresentata da 4 grandi chef, la possibilità di scoprire la zona del Victoria e le sue regioni gastronomiche più antiche, e poi Melbourne, la fiorente e dinamica capitale, Incredibilmente viva e multiculturale. Sofisticata ed eclettica metropoli. Creativa nella sua arte di strada e nei suoi labirinti di vicoli nascosti e portici.

Otto giorni vissuti a pieno, per potervi lasciare una “guida” e dei consigli utili su dove andare e cosa mangiare.

Il mio viaggio inizia così, appena atterrata e subito di corsa in Milawa, immersa nel High Country, è così che si chiamano le Alpi del Victoria, una delle più antiche località gourmet dell’Australia.

Cucina locale, valli, pendii rigogliosi e tanti vigneti.

 

IMG_3430

 

DOVE MANGIARE/FARE APERITIVO:

The regional longest lunch da Brown Brothers, la tavola regionale più lunga, un pranzo all’aperto in mezzo alle viti, particolare e bellissimo. Tra i più illustri chef della regione, prodotti locali, vini incredibili e birra artigianale.

Brown Brothers Milawa

Patricia’s Table

Vineyard Pty Ltd

Milawa VIC 3678

www.brownbrothers.com.au

 

Provenance a Beechworth, la città che sembra un set cinematografico.

Premiato due cappelli da “The Age Good Food Guide”, un’esperienza culinaria indimenticabile con sapienti abbinamenti con i vini della regione Nord Est. Situato nella vecchia Bank of Australasia, costruita nel 1856, al culmine della corsa all’oro, oggi le sale da pranzo mostrano ancora la grandiosità di quel periodo. Banale ma non scontato, qui ho mangiato le fragole più buone mai assaggiate prima, ve le consiglio. Potete trovarle al Farmers Market che c’è in paese ogni sabato mattina. Incredibile ed emozionante nel suo essere assolutamente autentico e “fuori tempo”. Da viverci.

The Provenance

86 Ford Street,

Beechworth, VIC 3747

www.theprovenance.com.au

 

IMG_3492

 

Villa Gusto

Sembra di essere in una delle nostre ville del Nord Italia ed è l’unica qui. Intima e con un forte accento enogastronomico in stile italiano. Una perfetta combinazione di lusso, pace e magnifica cucina. Un fascino assoluto e vedute mozzafiato. Ottimo cibo, non prettamente italiano ma qui é normale 😉

630 Buckland Valley Rd

Bright VIC 3741

www.villagusto.com.au

 

I vini sono tanti e la produzione qui, in Victoria, copre tutta l’Australia.

Queste le cantine visitate in tre giorni:

Savaterre’s 

Tra i primi 25 vigneti in Australia. “Scoperto” nel 1996 da Keppell Smith, proprietario ed enologo. Qui il clima mite e fresco insieme ad una composizione del territorio collinare si concentrano in vini eccezionali. Vi consiglio la degustazione di Chardonnay e Shiraz.

Beechworth-Wangaratta Road

Beechworth VIC 3747

www. Savaterre.com

 

Giaconda

Fondata nei primi anni 80 da Rick Kinzbrunner, un ingegnere meccanico. Produzione dedicata esclusivamente a Chardonnay, Pinot Nero e Shiraz.

50 Ford Street

Beechworth, VIC 3747

www.giaconda.com.au

 

Castagna

Obiettivo: fare nel modo più semplice possibile un vino che rispecchi a pieno il territorio in cui viene fatto. Clima mediterraneo e terreno granitico-argilloso, coltivato biodinamicamente per ottenere maggiore qualità.

88 Ressom Lane

Beechworth, VIC 3747

www.castagna.com.au

 

Boynton’s Feathertop winery

Un posto di cui innamorarsi. La sosta per un pranzo in mezzo alle viti e circondato da dolci colline per godere di un fantastico panorama e una vista pazzesca. Uno dei pranzi migliori della settimana. Savagnin, Tempranillo e Vermentino alcuni dei vini più innovativi che si accostano ai tradizionali Shiraz, Riesling, Sauvignon Blanc, Merlot e Prosecco e una selezione di vini fortificati. Inaugurato nel 1989, è stata la prima cantina nelle vallate alpine.

6619 Great Alpine Road

Porepunkah, VIC 3740

www.feathertopwinery.com.au

 

Dal Zotto Wines

Degustazioni di vini, aneddoti di famiglia e atmosfera accogliente. Come sentirsi a casa anche qui. Immancabile una sosta per un pranzo rustico tutto italiano.

Main Rd Rd,

Whitfield, VIC 3733

www.dalzotto.com.au

 

Pizzini Wines

(Assaggiate i pop corn caramellati della moglie del proprietario e non ve ne pentirete. Io li ho qui con me in volo :-))

175 King Valley Road,

Whitfield 3733

http://www.pizzini.com.au/pizzini/

 

Christmont

251 Upper King River Road,

Cheshunt Victoria 3678

 

IMG_3552

IMG_3561

IMG_3622

 

COSA NON PERDERE:

Farmers Market, organizzato tutti i primi sabati del mese a Beechworth

 

Bright Chocolate 

La Fabbrica di cioccolato, tutta la storia, dal seme alla tavoletta. Un viaggio attraverso le varietà di cacao.

8/3 Riverside Avenue,

Bright, VIC 3741

www.brightchocolate.com.au

 

Mt Buffalo Olives and Karoonda Olive Grove Retreat

Un uliveto di proprietà di Colin e Elisa Bertuch, premiato per il suo olio extravergine d’oliva.

307 Mount Buffalo Road

(PO Box 16)

Porepunkah 3740

 

King Valley Dairy

Azienda di burro e solo di burro. Importante dirlo perché qui si dedicano ad un prodotto e lo fanno bene 😉

107 Meadow Creek Road

Moyhu, Victoria 732

http://kingvalleydairy.com.au/

 

IMG_3788

 

Valley Nut Groves

Gapsted, nella splendida Ovens Valley, North East of Victoria. Un’ azienda agricola familiare interamente dedicata alla produzione di noci.

235 Schlapps Rd.

Gapsted. Vic. 3737

www.valleynutgroves.com.au

 

IMG_3774

 

Queen Victoria Market

Inaugurato nel 1878 è un punto di riferimento storico e attrazione turistica.

È il più grande mercato all’aperto dell’emisfero australe.

Prodotti locali, frutta esotica, verdura, manufatti australiani e tanto altro. Qui potete trovare davvero di tutto.

513 Elizabeth Street

Melbourne VIC 3000

www.qvm.com.au

 

Ultimi ma solo in ordine di tempo i “ 50 Best”, la premiazione dei 50 migliori ristoranti al mondo.

Una celebrazione della gastronomia mondiale.

Una serata a dir poco spettacolare. Un po’ come la notte degli Oscar ma dei ristoranti 🙂

Quattro gli italiani tra i migliori 50: scende al secondo posto, ma mantiene il titolo di Miglior ristorante d’Europa, L’Osteria francescana di Massimo Bottura. Piazza Duomo di Enrico Crippa, al numero di 15, Le Calandre di Massimiliamo Alajmo al 29 e Reale di Niko Romito, una novità che debutta tra i top 50 al 43esimo posto.

Questi i primi 50 ristoranti del mondo:

1.       Eleven Madison Park (Usa)

2.        Osteria Francescana (Italia)

3.        El Celler de Can Roca (Spagna)

4.       Mirazur (Francia)

5.       Central (Perù)

6.       Asador Etxebarri (Spagna)

7.       Gaggan (Thailandia)

8.       Maido (Perù)

9.       Mugaritz (Spagna)

10.   Steirereck (Austria)

11.   Blue Hill at Stone Barns (Usa)

12.   Arpège (Francia)

13.   Alain Ducasse at Plaza Athenée (Francia)

14.   Restaurant Andrè (Singapore)

15.   Piazza Duomo (Italia)

16.    D.O.M. (Brasile)

17.   Le Bernardin (Usa)

18.   Narisawa (Giappone)

19.   Geranium (Danimarca)

20.   Pujol (Messico)

21.   Alinea (Usa)

22.   Quintonil (Messico)

23.   White Rabbit (Russia)

24.   Amber (Hong Kong – Cina)

25.   Tickets (Spagna)

26.   The Clove Club (Inghilterra)

27.   The Ledbury (Inghilterra)

28.   Nahm (Thailandia)

29.   Le Calandre (Italia)

30.   Arzak (Spagna)

31.   Allenò at Pavillon Ledoyen (Francia)

32.   Attica (Australia)

33.   Astrid (Perù)

34.   De Librije (Olanda)

35.   Septime (Francia)

36.   Dinner (Inghilterra)

37.   Saison (Usa)

38.   Azurmendi (Spagna)

39.   Relae (Danimarca)

40.   Cosme (Usa)

41.   Ultraviolet (Cina)

42.   Boragò (Cile)

43.   Reale (Italia)

44.   Brae (Australia)

45.   Den (Giappone)

46.   L’Astrance (France)

47.   Vendome (Germania)

48.   Tim Raue (Germania)

49.   Tegui (Argentina)

50.   Hot Van Cleve (Belgio)

 

Porto nel cuore la gastronomia, i sorrisi delle persone, i cocktail, le mie nuove amiche Delaney e Tessa, gli incredibili mercati, i caffè.

Grazie Australia, è stato molto più di quanto immaginassi. E ora, ho un canguro peluche da consegnare.

Volo a casa.

 

IMG_3697

IMG_3738

IMG_3658

IMG_3824

IMG_4053

IMG_3861

IMG_3953

 

 

 

 

Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo le disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della Legge n.62 del 2001.