Baccalà in pastella & Crispy tofu

DI Chiara Maci | 23 Dic 2015

Adoro avere amici a cena, tanti sorrisi attorno ad un tavolo. È davvero festa.

Accontentare tutti non è sempre facile ma oggi vi propongo un accoppiata che soddisferà onnivori e order viagra uk vegetariani.

Delle zeppole speciali e tipiche dei menù delle feste campane con baccalà e il tofu come non l’avete mai mangiato. Forse pensate che sia noioso e insapore? Vi faccio cambiare idea subito, e alla fine gli onnivori si mangeranno anche tutto il tofu, attenti!

 

Zeppoline di baccalà

Ingredienti:

500g di baccalà ammollato lessato

300g farina

1 cubetto lievito di birra

500ml di acqua tiepida

Erbe aromatiche (prezzemolo)

sale

pepe

olio per frittura

 

In una ciotola sbriciolate il lievito, aggiungete l’acqua e la farina e per raggiungere la cialis professional no prescription giusta consistenza stemperate con altra acqua.

Con le mani fate a pezzettini grossolani il baccalà, già ammollato e lessato, e incorporateli nella pastella.

Inserite anche le erbe aromatiche (io uso il prezzemolo), amalgamate e lasciate, coperto con un canovaccio o della pellicola trasparente, a lievitare per mezz’ora massimo un’ora.

Un una padella fonda mettete a scaldare abbondante olio per friggere.

Mentre raggiunge la temperatura preparate le vostre palline usando un cucchiaio bagnato nell’olio in modo che la pastella non rimanga attaccata.

Friggetele nell’olio, appena saranno dorate da entrambi i lati, scolatele e kamagra usa appoggiatele su carta assorbente per asciugarle.

 

Crispy tofu

Ingredienti:

360g di tofu

salsa di soia q.b.

4 cucchiai di ketchup

2 tazze di fiocchi di cereali

sale

2 uova

4-5 cucchiai di farina

olio di semi di arachidi

 

 

Tagliate il tofu a triangoli e preparate in una ciotola una marinatura con la salsa di soia e il ketchup.
Immergeteci i pezzetti di tofu e lasciateli ad insaporire per almeno tre ore.

Separatamente in tre piatti mettete la farina, le uova sbattute e i cereali sminuzzati a mano per dare quel tocco di croccante.

In una pentola portate a temperatura l’olio per la frittura.

Passate ora i triangolini prima nella farina, poi nell’uovo e per ultimo nei cereali.

Friggete.

Quando dorati scolate sulla carta assorbente e salate.

 

 

VOLETE RIVEDERE LE PUNTATE? LE TROVATE QUI:

Puntate – Chiara Maci #VitadaFoodblogger