Cous Cous di farro in guazzetto di fiori di zucca e vongole.

da | Ago 18, 2015 | IO IN CUCINA | 372 commenti

Ormai lo sapete tutti, io senza lo spaghetto alle vongole non ci so stare ;).

Oggi però vi propongo una validissima alternativa, assolutamente da provare.
Il cous cous è l’ingrediente più versatile che ci sia. In questo caso l’ho provato di farro e soprattutto ha apprezzato anche Bianca :-)

Ingredienti per 4 persone:

200gr di Bia Cous Cous bio di farro
200ml acqua naturale
1kg di vongole veraci
10 fiori di zucca (dipende anche dalla grandezza)
1 spicchio d’aglio
Olio evo
1 peperoncino fresco
Basilico

Mettete le vongole a spurgare per qualche ora in acqua leggermente salata.
Sciacquatele bene e preparate un soffritto di olio evo e aglio in una pentola grande.
Unite il peperoncino (a scelta) e le vongole. Coprite, alzate la fiamma e lasciate andare per qualche minuto fino a quando si saranno aperte tutte, scartate poi quelle chiuse.
Nel frattempo pulite delicatamente i fiori di zucca e fateli appassire per pochi istanti in una padella con un filo di olio, aggiustate di sale e aggiungete a fuoco spento il basilico.
Manca solo il cous cous e siamo pronti!
Riponetelo in una ciotola aggiungendo l’acqua calda (vi ricordo che entrambi devono essere nella stessa quantità) e un cucchiaio di olio d’oliva, coprite e lasciatelo cuocere per una decina di minuti.

Se poi volete io vi consiglio anche gli ottimi precotti Bia per essere ancora più veloci.
Ora, sgranatelo e mescolate il tutto insieme: cous cous, sughetto di vongole e fiorilli.

Impiattate il tutto lasciando i gusci delle vongole che oltre a servire come decorazione possono essere usati anche come “cucchiaio” come si fa per riso, patate e cozze!

Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo le disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della Legge n.62 del 2001.