Gnocchi di semolino verdi al pistacchio

DI Chiara Maci | 19 Giu 2010

Come utilizzare il pesto di pistacchi appena preparato? Certo, ottimo condimento per una pasta fresca, ma oggi ho voglia di creatività, dopo troppo giorni con le mani a riposo.

Rivisitiamo un piatto ormai talmente comune da risultare noioso?

Gnocchi alla romana. Con un pizzico di thè matcha. E tre cucchiai di pesto di pistacchi brontesi.

Si comincia.

Ingredienti:

500 ml latte intero

100 gr di semola grossa per cous cous

1 tuorlo

3 cucchiai di pesto di pistacchi

1 cucchiaino di thè matcha (facoltativo)

1 noce di burro salato

parmigiano reggiano

per condire:

burro salato

parmigiano reggiano

In un pentolino portate a ebollizione il latte e viagra buy quando pronto versate a pioggia la semola mescolando con una frusta per circa 5-7 minuti fino a renderla densa.

Sostituite la frusta con un mestolo di legno per rendere più comodi gli ultimi passaggi. Raggiunta la viagra for sale in uk consistenza desiderata, spegnete il fuoco, aggiungete la noce di burro, il thè matcha, online purchase viagra il pesto di pistacchi e per ultimo (quando il composto si è raffreddato leggermente) il tuorlo sbattuto insieme al parmigiano.

Versate su un tagliere e lasciate raffreddare.

Con un coppapasta ricavate dei dischi che andrete a sistemare in una pirofila di ceramica. Coprite di fiocchetti di burro e parmigiano e sistemate in forno (preferibilmente funzione “grill”) a 180°per qualche minuto.

Quando vedrete formarsi una crosticina croccante, saranno pronti.

Condividi questo articolo