Oggi cucina … Nancy!

da | Set 24, 2014 | IO E VOI |

Crocchette di zucca e rosmarino

“….ovvero mille e uno modi per utilizzare la zucca! E’ di nuovo la stagione della zucca e ci ritroviamo a preparare torte salate, zuppe, tortelli e dolci di ogni genere. Spesso ci avanza qua e là qualche pezzo di zucca e questa ricetta è un’ idea facile e gustosa per utilizzarla.
Queste crocchette sono davvero un finger food ideale per un aperitivo tra amici, ma possono essere anche un secondo piatto completo accompagnate da un contorno di verdure.”

Ecco come prepararle:

Ingredienti ( per circa 20 crocchette)

400 g zucca
100 g di emmental grattugiato
2 rametti di rosmarino fresco
1 uovo
mezzo scalogno
2 cucchiai di olio EVO
pangrattato per l’impanatura
sale & pepe

Preriscaldare il forno a 200°C. Lavare la zucca, tagliarla a fette non molto alte (1-1.5 cm) e disporle sulla placca rivestita con della carta da forno. Fare cuocere per 30 minuti finché la polpa sarà ben cotta e morbida. Trasferire la zucca in una ciotola e schiacciarla grossolanamente con i rebbi della forchetta fino a ottenere un purè. Tritare al coltello il rosmarino e unirlo alla zucca. In una padella a parte far rosolare lo scalogno tagliato finemente con due cucchiai di olio evo. Unire il soffritto alla polpa di zucca e lasciar raffreddare completamente (….adesso sì che le nostre polpette hanno carattere!).

Per ultimo aggiungere l’emmental grattugiato e l’ uovo intero sbattuto. Salare e pepare. Mescolare bene il tutto con un cucchiaio fino a ottenere un composto omogeneo.
Se il composto vi sembra troppo morbido, potete aggiungere ancora un po’ di formaggio o in casi più estremi del pangrattato , ma senza abbondare altrimenti le crocchette risulteranno troppo asciutte. Molto dipende dall’umidità e dalla consistenza della zucca, ma generalmente non occorre aggiungere nulla seguendo le dosi qui riportate. Con le mani inumidite formare delle polpettine grandi come una pallina da ping pong leggermente appiattita e passarle nel pangrattato (io preferisco quello a scaglie grosse).
Friggere le polpette in olio di arachide (o di semi) ben caldo, per uno-due minuti, finché siano dorate. Lasciare assorbire l’olio in eccesso su della carta da cucina e servire calde.
Queste crocchette possono essere preparate anche in anticipo e mantenute al caldo in forno fino al momento di servirle. Come accompagnamento potete preparare del pomodoro verde tagliato a piccoli cubetti e condito leggermente con dell’olio EVO che aggiungerà una nota rinfrescante al piatto.
Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo le disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della Legge n.62 del 2001.